ACFF-L’attività peritale durante l’emergenza COVID-19

  • by
corona

Gentili Colleghe e Colleghi,

poiché molti di noi si interrogano in merito alle attività peritali a fronte dell’emergenza Coronavirus, vogliamo condividere con Voi l’esito del confronto all’interno del Direttivo dell’Associazione.
Riteniamo necessario che ciascuno rifletta sull’opportunità di proseguire o sospendere i colloqui peritali e le valutazioni testali, in considerazione sia delle indicazioni che provengono dalle Istituzioni sia della nostra qualifica di Pubblici Ufficiali durante lo svolgimento delle operazioni peritali.
Il Tribunale Ordinario di Milano (provvedimento n. 41/20 del 9.3.2020) ha previsto, allo stato, il rinvio d’ufficio di tutte le udienze fissate fino al 22.3.2020 con contestuale sospensione dei termini per il compimento di qualsiasi atto, in ottemperanza al D.L. 8.3.2020 n. 11, ad esclusione di quelle specificatamente ivi indicate tra le quali “udienze nelle cause di competenza del tribunale per i minorenni relative alle dichiarazioni di adottabilità, ai minori stranieri non accompagnati, ai minori allontanati dalla famiglia ed alle situazioni di grave pregiudizio”, mentre non sembrano rientrarvi le cause relative alla responsabilità genitoriale.
Per il periodo successivo saranno adottati ulteriori provvedimenti.
Gli Ordini degli Psicologi e dei Medici non hanno dato sinora disposizioni specifiche circa le attività peritali; stiamo quindi valutando di scrivere per sollecitare indicazioni precise in
merito.
Nel frattempo, riteniamo opportuno che ciascuno di noi si attenga a criteri di massima prudenza e responsabilità, soppesando eventuali criticità o urgenze delle CTU in corso.
Le cautele devono essere sempre riferite ai decreti in vigore, in particolare sulle distanze e sulla presenza di più persone nello studio.
Riteniamo raccomandabile che la decisione di rinviare le operazioni peritali sia formalizzata attraverso uno scambio mail con i CTP e gli avvocati, da allegarsi alla eventuale istanza di proroga.
A fronte di qualsiasi dubbio è opportuno porre quesito al Giudice.

Milano, 9 marzo 2020

La Presidente e Il Direttivo di ACFF
Daniela Pajardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *