ACFF-Il lavoro di CTU nella Fase 2

  • by
wooden-doll-family-set-of-6-action-figure

Gentili Colleghe e Colleghi,

vista la gravità e la durata dell’emergenza COVID-19 possiamo prevedere che, anche quando finirà il cosiddetto lockdown, vi saranno diverse problematiche da prendere in considerazione nella gestione dell’attività peritale.
Sarà infatti necessario trovare soluzioni di setting che rispettino le disposizioni di sicurezza che verranno emanate dalle Autorità per il contenimento dell’epidemia, ma anche che garantiscano adeguatezza metodologica.

L’Associazione sta quindi studiando e aprendo un confronto tra le Socie e i Soci per proporre delle indicazioni sul piano metodologico, organizzativo e procedurale per i colloqui con adulti, con i minori e le valutazioni psicodiagnostiche in ambito peritale.
Contiamo di divulgare entro la metà di maggio un documento da presentare a colleghi/e, giudici e avvocati.

Milano, 24 aprile 2020

La Presidente e Il Direttivo di ACFF
Daniela Pajardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *